Yasmin, basta una nota per ricordare un’antica emozione

Una voce dolce per un amore che si è lasciato andar via: su Youtube c’è “Radio”, il secondo singolo della cantante italo-pakistana Yasmin che, dopo “Alarm Clock”, sta per varare il suo primo Ep, in uscita a gennaio 2022. La canzone “Radio” (produttore artistico Massimo Tiburzi c/o Meccanica Sonora) ha il sapore del rimpianto per un affetto che si è spezzato: gli amori finiscono, ma a volte bastano poche note per far riaffiorare emozioni e sentimenti.

Gli occhi di Yasmin nel video raccontano da soli un sentire struggente e teneramente malinconico.

TESTO “RADIO”

Dai miei errori

Ho imparato

Che tutto ciò che si rompe

Non può essere aggiustato

Non si può fingere

Non più

I make mistakes

I’ve learned

That everything i break

Cannot be mended

No use pretending

(No more)

Non avrei mai pensato che sarebbe finita così

Colpo di scena

Non mi ero mai resa conto di ciò che ho perso

Fino a quando quei ricordi non mi sono balenati di nuovo

Il ricordo di te

I didn’t ever see it ending this way

Plot twist

I didn’t really know what I had missed

Till those memories came flashing back

Like you did

Ora ci penso e ci ripenso

Now I think about it as I go

Tutto svanisce come il buio della notte all’alba

Ieri avevo tutto ciò che volevo

Ma le persone cambiano e si allontanano

Fading away like the night skies at dawn

I had it all yesterday

But people go and people change

E ancora accendo la radio

Cercando un segnale che non c’è più

E ora non ho più nulla da perdere

And I still turn on the radio

Hoping for a signal but it’s not there anymore

And now I got nothing to lose

Ancora ascolto la nostra canzone alla radio

Accendila accendila

I still hear our song on the radio

Turn it on turn it on

Perché da quando sei andato via

È l’unica cosa che mi è rimasta

Cause when you’re gone

It is the only thing

I have left

Divento triste

Divento pazza

Perché so che avrei potuto tenerti vicino a me

Vorrei saper combattere il mio orgoglio

It makes me sad

Makes me wanna act so mad

Cause I know I could’ve kept you by my side

I wish I could fight my own pride

Ora ci penso e ci ripenso mentre torno a casa

Now I think about on the ride home…

L’unica cosa senza la quale non avrei potuto vivere

Se ne sta andando via

Lontana da me

The only thing I couldn’t live without

It’s running now

Running now

It’s out of my reach

E ora che non ho più dubbi

È davvero assurdo, ora

Che non possa fare più nulla

And now that I don’t have any doubts

I think it’s funny how

I can’t Do anything about it

You May Also Like

Alghero Music Spotlight, un faro per i giovani

Moscato di Cordepazze: “Le canzoni sono il distillato della vita”

Psiker, creatività colorata in note

Marco Vezzoso, l’artigiano del jazz che ama suonare Vasco