Il Volo: a ognuno la propria emozione omaggiando il Maestro Ennio Morricone dall’Arena di Verona su Rai1

Ripercorrendo le grandi melodie del Maestro Ennio Morricone (Roma, 10 novembre 1928 – Roma, 6 luglio 2020) che sono nel cuore di tutti, sabato 5 giugno Il Volo darà vita all’Arena di Verona ad un concerto-evento in suo onore a quasi un anno dalla sua scomparsa. A contendersi le riprese migliori ci saranno Rai1, che trasmetterà questo tributo in diretta in prima serata, e il network statunitense Pbs, che farà da trampolino di lancio per il grande tour americano del trio che partirà il 18 marzo 2022 da New York. “Dopo 12 anni di carriera, grazie a questo progetto siamo molto soddisfatti del percorso fatto fin qui – afferma in conferenza stampa streaming l’artista Gianluca Ginoble -. Quando abbiamo incontrato Morricone è stato come se fosse uno di famiglia”. All’evento non poteva mancare la partecipazione straordinaria del figlio del due volte Premio Oscar, il Maestro Andrea Morricone; mentre l’orchestra de “Il Volo – Tributo a Ennio Morricone” sarà diretta dal Maestro Marcello Rota. Il progetto era stato studiato per un’altra location (Roma), ma si realizza a Verona, raccogliendo l’entusiasmo contagioso della città. “Riuscire ad aprire la stagione all’Arena con questo evento era la mia speranza, abbiamo faticato molto – afferma Gianmarco Mazzi, ad e direttore artistico Arena di Verona srl -. Consegneremo a Il Volo la statua numerata che rappresenta una diva con in testa l’Arena di Verona sperando sia di buon auspicio che l’attività non si fermi mai più. Intanto, mi auguro che il biglietto serva come autocertificazione per tornare a casa a mezzanotte”. In clima di misure anti-Covid, tra coprifuoco e capienza sugli spalti, l’organizzazione auspica di superare un altro scoglio, visto che il sindaco di Verona Federico Sboarina, anche presidente della Fondazione Arena di Verona, annuncia la risposta positiva della Regione Veneto di aprire l’anfiteatro a 6mila persone, in deroga all’ultimo decreto che prevede una capienza massima di mille persone. “L’Arena, il più grande teatro all’aperto a livello mondiale, è il simbolo di una città – sottolinea il primo cittadino -, ma anche il simbolo della musica”. I biglietti per l’evento del 5 giugno, unico live de Il Volo per questo 2021, saranno in vendita dal 14 maggio; chi ha già acquistato il biglietto del tour “Il Volo – 10 Years Live” avrà una riduzione. Il progetto dedicato a Ennio Morricone sarà anche il prossimo impegno discografico di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, con pubblicazione mondiale per Sony Music. Il trio ha intrecciato il proprio passo con il Maestro sin dal 2011, esibendosi in Piazza del Popolo a Roma con “E più ti penso” su un medley dei temi musicali dei film “C’era una volta in America” e “Malèna”, riproponendo poi il brano nei concerti in tutto il mondo. All’ultimo Festival di Sanremo, inoltre, Il Volo ha dedicato ad Ennio Morricone il brano “Your Love”. “Il Volo è fortemente Rai1, ha le caratteristiche artistiche e valoriali della programmazione di Rai1 – puntualizza Claudio Fasulo, vice direttore di Rai1 -. Dal festival del 2015 ad oggi, Il Volo ha costellato il palinsesto con una serie di prove straordinarie”. “Rai1 vuole ricordare Morricone che davvero ha fatto tanto per la nostra musica e cultura, contaminando tante arti. È meraviglioso che sia reinterpretato da tre giovani con il loro talento in pieno rispetto della sua arte – evidenzia Stefano Coletta, direttore di Rai1 -. La loro storia è nata in un talent (‘Ti lascio una canzone’ condotto da Antonella Clerici su Rai1, ndr) e l’idea che questo talento abbia scalato tanti teatri nel mondo ci rendono orgogliosi del fatto che a volte il talento è meritocratico. Sempre di più dobbiamo aprire ai nuovi talenti che sono il mondo della speranza e del servizio pubblico. Dopo un anno dalla mia direzione di Rai1, a parte la parentesi estiva, mi sembra di vedere per la prima volta uno show senza le tanti costrizioni anti-Covid che ci porta a rappresentare tanti generi con parzialità. Ma al primo posto c’è la sicurezza sanitaria. Abbiamo deciso di non avere orpelli di conduzione e lasciare loro il palco, perché penso che tutti e tre hanno molto da raccontare oltre il canto. Il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, a loro è affidata l’intonazione dell’inno nazionale”. “Finalmente si canta! – esclama il tenore Piero Barone -. Non daremo nessuna anticipazione sulla scaletta perché ci piace l’effetto sorpresa. Non mancheranno brani importantissimi della nostra carriera, che non possono mancare, con al centro sempre l’omaggio a Ennio Morricone. L’ultimo concerto l’abbiamo tenuto l’8 marzo 2020, c’è tanta voglia di ritornare sul palco e guardare negli occhi le persone. Sarà il nostro unico concerto del 2021”. “L’Arena è un posto magnifico – chiosa il collega Ignazio Boschetto -. Il maestro Morricone è patrimonio del nostro Paese. A ognuno la propria emozione”.

You May Also Like

Alghero Music Spotlight, un faro per i giovani

Moscato di Cordepazze: “Le canzoni sono il distillato della vita”

Psiker, creatività colorata in note

Marco Vezzoso, l’artigiano del jazz che ama suonare Vasco