Calmo mette “Sotto sequestro” lo stereo

Si presenta come cantautore, arrangiatore e one man band; è uno che di sé dice: “Scrivo parole, scrivo musica. La mia vita è solo questo”. È Calmo, al secolo Luigi Ferrara, che conquista con “Sotto sequestro”: il brano, appena uscito su tutte le piattaforme (https://calmo.lnk.to/sottosequestro – distribuzione Artist First), ha superato le selezioni di Musicultura 2021 (è stato eseguito live il 28 marzo 2021 a Macerata). L’artista spiega che questa canzone “esprime la lucida consapevolezza che nessuna scelta è realmente libera, perché tutto è influenzato da ciò che ci circonda” e alla fine “finisci per vivere una vita che spesso non ti piace, mentre ti illudi di esserne padrone”. Canta, infatti, “i miei sogni non li ho messi neanche nel cassetto, gli altri lo hanno riempito per me”. https://calmo.lnk.to/sottosequestro Si presenta come cantautore, arrangiatore e one man band; è uno che di sé dice: “Scrivo parole, scrivo musica. La mia vita è solo questo”. È Calmo, al secolo Luigi Ferrara, che conquista con “Sotto sequestro”: il brano, appena uscito su tutte le piattaforme (per la distribuzione Artist First), ha superato le selezioni di Musicultura 2021 (è stato eseguito live il 28 marzo 2021 a Macerata). L’artista spiega che questa canzone “esprime la lucida consapevolezza che nessuna scelta è realmente libera, perché tutto è influenzato da ciò che ci circonda” e alla fine “finisci per vivere una vita che spesso non ti piace, mentre ti illudi di esserne padrone”. Canta, infatti, “i miei sogni non li ho messi neanche nel cassetto, gli altri lo hanno riempito per me”.

Il testo è amaramente ironico, “in perfetto stile Calmo”, come dice lui. “Sotto sequestro” trascina con la sua melodia pop e un ritmo che ti entra nelle vene, facendoti riflettere con leggerezza. La voce di Calmo e la sua chitarra sono un connubio intrigante, davvero interessante.

You May Also Like

Alghero Music Spotlight, un faro per i giovani

Moscato di Cordepazze: “Le canzoni sono il distillato della vita”

Psiker, creatività colorata in note

Marco Vezzoso, l’artigiano del jazz che ama suonare Vasco