Con eleganza e gentilezza Fiorella Mannoia intreccia note e pensieri su Rai1

Dall’ultimo album “Padroni di niente” a padrona di casa: è Fiorella Mannoia che, dopo “Un, due, tre … Fiorella!”, torna su Rai1 con un nuovo programma, “La musica che gira intorno”. “Per il titolo – afferma in conferenza stampa streaming l’artista – ho preso in prestito la canzone di Ivano Fossati perché esprime la presenza delle note in ogni momento della nostra vita. Ho invitato Ivano a partecipare, ma ha declinato”. In due venerdì – 15 e 22 gennaio – lo show offrirà “una ricchezza di contenuti a livello di Sanremo”, sottolinea il direttore di rete Stefano Coletta. Si parte dalla regia, con Duccio Forzano che oltre al festival ha firmato tantissimi programmi musicali; si passa al possibile saluto di Amadeus, che sta ultimando i preparativi della 71esima del festival; e si arriva agli ospiti, tantissimi e di indiscutibile qualità spaziando in diverse arti, dal cinema al teatro, dalla musica alla tv. Parteciperanno alla prima puntata: Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Luciano Ligabue. Per la seconda puntata, è stata già rivelata la presenza di Zucchero. Fiorella Mannoia accoglierà tutti gli artisti con “la gentilezza e l’eleganza che da sempre la contraddistinguono”, come evidenzia Coletta. “Con questo programma Rai1 rivendica la centralità dell’intrattenimento musicale”, puntualizza Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai1, anche se qui le note s’intrecceranno con monologhi e duetti, un po’ per riflettere e un po’ per divertirsi. “Tra gli interventi più allegri, secondo me, c’è quello che ho con Giallini”, svela la Mannoia. “La musica che gira intorno” vuole essere un respiro di leggerezza “in un momento in cui siamo tutti con i nervi tesi, perché tutte le attività sono ferme. Noi musicisti siamo stati i primi a chiudere e forse saremo gli ultimi a ripartire, ma tutti, tutti hanno difficoltà a sopravvivere”.

You May Also Like

Alghero Music Spotlight, un faro per i giovani

Moscato di Cordepazze: “Le canzoni sono il distillato della vita”

Psiker, creatività colorata in note

Marco Vezzoso, l’artigiano del jazz che ama suonare Vasco