M¥SS KETA: creativa, visionaria, acuta osservatrice della realtà

Istintività e sperimentazione danno vita al nuovo ep di M¥SS KETA dal titolo “Il cielo non è un limite”, in uscita, solo in digitale, il 13 novembre per IslandRecords/Universal Music Italia (è stato anticipato dai singoli “Giovanna Hardcore” e “Due”). Sono sette tracce – prodotte da Riva, con interventi compositivi di Populouse Unusual Magic, un featuring di Priestess e un cameo di Lilly Meraviglia – in cui quella che per tutti è Miss, si lancia in un volo verso nuovi mondi assalita com’è dal Medioevo del nostro presente, dove i riders e photoshop fanno da padrone. Il disco inizia con “una piccola poesia per tutti i piloti all’ascolto” come dice in conferenza stampa streaming da Torre Galfa a Milano la performer, rapper, icona pop e ormai diva che cela la sua immagine dietro una maschera che rimanda a molteplici verità. Questo nuovo lavoro parte dagli elementi “cielo” e “aria”, fa di Miss una “esploratrice di lingue” – inanellando parole in tedesco, inglese e greco antico – e offre modelli femminili di riferimento che vengono dal passato, come Giovanna, e dal futuro, come una novella Diana di una Magna Grecia del domani. Dopo il successo di “Paprika” e la presenza sul palco di Sanremo l’anno scorso e la recente intervista al New York Times, Miss – estrema, esagerata, spirituale, quasi nuova sacerdotessa – sta davvero spiccando il volo costruendo un mondo musicale condito di linguaggi contemporanei (come quello dei videogame) per farsi osservatrice acuta, visionaria, ironica e satirica servendosi di un doppelgänger – un gemello, un sosia, misterioso e capace di tutto -.

Miss adora Madonna e Raffaella Carrà, ma elegge “Grace Jones a santino di questo progetto”. Cosa pensa di Kamala Harris neovicepresidente degli Stati Uniti? “Sono contenta, anche se dal punto di vista politico non mi rappresenta tanto. Ciò su cui vorrei veramente ci si focalizzasse è di trasformare questa notizia in volontà di cambiare le cose anche qui!”.

You May Also Like

Alghero Music Spotlight, un faro per i giovani

Moscato di Cordepazze: “Le canzoni sono il distillato della vita”

Psiker, creatività colorata in note

Marco Vezzoso, l’artigiano del jazz che ama suonare Vasco