“Il Volo tribute to Ennio Morricone”: concerto il 5 giugno 2021 a Roma con la Basilica di San Pietro a fare da quinta. Raggi: “Su queste note ricominceremo a sognare”

Un concerto gratuito a Roma di fronte la Basilica di San Pietro il 5 giugno con Il Volo che omaggia il Maestro Ennio Morricone, romano doc, scomparso il 6 luglio 2020. “Dobbiamo pensare al futuro, dare un messaggio di speranza. Dobbiamo puntare sulla cultura, sulla capacità che questa città con artisti del calibro nazionale e internazionale ha di attirare ulteriori artisti perché tutto deve ripartire! Sarà una prima edizione di un grande concerto aperto a tutti, gratuito, che segna l’inizio di una serie di live ‘United For The World’ (format che coniuga musica e arti visive, nato da un’idea di Thomas Errera). Fare oggi la conferenza stampa -afferma la sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi in diretta streaming dalla Sala della Protomoteca in Campidoglio -è un segnale forte della volontà di andare avanti. Il concerto di questi ragazzi (Piero Barone, Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble) a Piazza Pio XII con la quinta del colonnato del Bernini in tributo al maestro Ennio Morricone, a cui abbiamo dedicato l’Auditorium, è il modo con cui ricominceremo a sognare”. Le fa eco Piero Barone: “Il motivo per cui è stato presentato questo progetto con 8 mesi d’anticipo è per dare un messaggio a tutti gli addetti al lavoro del mondo spettacolo sperando che con i fatti questo possa aiutare a non avvilirsi e che finalmente tutto andrà bene!”. Ringraziando la sindaca Raggi della “fiducia” e dell'”audacia per il live”, il manager Ferdinando Salzano dichiara: “La data del 5 giugno vorrei diventi quasi simbolica dell’apertura per la nostra rinascita. Ci sarà una diretta tv con grande partecipazione di amici e ospiti”. Ci sono contatti con Roma Sinfonietta con cui Morricone collaborava strettamente. “Estendiamo l’invito a tutti i personaggi, attori e musicisti, che hanno lavorato con Morricone – aggiunge Barone -. Il maestro merita una grande notte dedicata a lui”.

Da sempre Il Volo è legato al Maestro, con il quale ha anche condiviso il palco nel 2011 in Piazza del Popolo a Roma, esibendosi con il brano “E più ti penso” su un medley delle colonne sonore dei film “C’era una volta in America” e “Malèna” firmate da Ennio Morricone. “Il mondo di Jimmy Fontana che da sempre cantiamo con nostra sorpresa ha l’arrangiamento del Maestro – sottolinea Ignazio Boschetto -. Quindi interpreteremo non solo le sue colonne sonore. Per quanto riguarda i testi non vogliamo aggiungerli nelle colonne sonore, ma utilizzare solo quelli esistenti. Per le melodie che ne sono prive stiamo lavorando con la sua famiglia”. La messa a punto del concerto è un work in progress che prevede anche un album: “Il Volo tribute to Ennio Morricone” (un progetto di Michele Torpedine, prodotto da Friends & Partners e MT Opera & Blues), infatti, sarà anche il titolo del prossimo disco dei tre artisti con pubblicazione mondiale per Sony Music.

“Tutte le melodie del Maestro Morricone parlano alla pancia, alla testa, all’emozione, a seconda dello stato d’animo ci si emoziona con una musica diversa – dice la sindaca Raggi -. Io sono particolarmente legata al suo intervento in The Mission, ma non escludo le altre”. A Gianluca Ginoble piace “The Mission” come la Raggi, ma aggiunge anche “Nuovo Cinema Paradiso” tra le sue preferite. Ignazio Boschetto adora “L’Estasi dell’Oro” già adoperata dai Metallica, Piero Barone “Malena” (“Abbiamo avuto occasione di conoscere anche la straordinaria Monica Bellucci qualche mese fa”).

Piero Barone

“La musica impegna la parte destra del cervello, il testo quella a sinistra: una melodia cantata prende tutto il cervello e per questo esprime tantissime emozioni. Tutte le melodie di Morricone sono estremamente belle. Speriamo anche in un tour dedicato – auspica Barone -. Abbiamo sempre cercato di pensare in grande”. Intanto, il prossimo anno Il Volo si esibirà in Italia secondo il seguente calendario. Date estive: 29 agosto 2021 all’Arena di Verona (recupero della data del 30 agosto 2020); 30 agosto 2021 all’Arena di Verona (recupero della data del 31 agosto 2020); 4 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina (recupero della data del 4 settembre 2020); 5 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina (recupero della data del 5 settembre 2020). Date nei Palasport: 16 ottobre 2021 al Pala Alpitour di Torino (recupero del 26 novembre 2020); 20 ottobre 2021 al Palazzo dello Sport di Roma (recupero del 4 dicembre 2020); 23 ottobre 2021 al Mediolanum Forum di Assago, Milano (recupero del 30 novembre 2020).

Gianluca Ginoble

Ora sale l’adrenalina per il prossimo appuntamento in agenda. Il Volo è stato invitato ad aprire il “Formula 1 Emirates Gran Premio dell’Emilia Romagna” che si terrà domenica 1 novembre all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il trio sarà il protagonista della cerimonia iniziale interpretando l’Inno di Mameli per omaggiare i piloti schierati in prossimità della linea di partenza. I tre artisti sono emozionati perché su quel circuito perse la vita Ayrton Senna, indimenticato pilota scomparso nel GP di San Marino il 1 maggio del 1994. “L’inno è un segnale di unione, cantarlo col pubblico, anche se non sarà numeroso per le norme sul Covid-19, sarà particolare – osserva Piero Barone -. Nei momenti difficili, particolari siamo tutti uniti e questo momento difficile lo dimostra”.

Ignazio Boschetto

Ma le sorprese e gli impegni non finiscono qui. “Viviamo in un momento molto complicato perché comincia ad essere tutto più difficile. Speriamo di poterne uscire presto. Stiamo preparando un progetto per raccogliere fondi a favore della nostra categoria – anticipa Ignazio Boschetto mentre questo lavoro deve ancora prendere piena forma -. Già ci sono giunti molti messaggi da molti artisti, tra questi ci sono Shade, Fedez, Ermal Meta”.

You May Also Like

Marco Furio Forieri: “Il mio posto del cuore è quando monto in barca”

Alex Magistri dei Ghost: “È meraviglioso donare qualcosa di bello di te stesso che rimane all’altro”

Alberto Frasson: il Nord Europa chiama, gli Inner Skin rispondono

Sauro Martinelli: “Portare sempre avanti i propri sogni, non fermarsi mai”