Samuel Heron, cantautorato spensierato in “Ubriaco (per davvero)”

Un canto alla spensieratezza frivola di una serata in compagnia che torna nei ricordi di ognuno di noi nel passaggio dalla giovinezza all’età adulta: è questo “Ubriaco (per davvero)” di Samuel Heron, all’anagrafe Samuel Costa.

Poliedrico e trasversale, l’artista mostra con queste note un timbro cantautorale ancor più marcato ed unico nel panorama italiano, ad un anno di distanza dall’album d’esordio “Triste” e dopo il recente ritorno sulle scene con “Nella Pancia della Balena” insieme ai The Kolors.

You May Also Like

Alghero Music Spotlight, un faro per i giovani

Moscato di Cordepazze: “Le canzoni sono il distillato della vita”

Psiker, creatività colorata in note

Marco Vezzoso, l’artigiano del jazz che ama suonare Vasco