Magico Natale con Ezio Bosso

“Alziamo il volume della tv e disturbiamo i vicini”: bellissimo l’invito di Ezio Bosso per la sera di Natale in cui su Rai3 racconta Pëtr Il’ič Čajkovskij. “La musica ci cambia la vita e ci salva solo quando la ascoltiamo”, sottolinea in conferenza stampa a Roma. In un racconto che si snoderà per tre ore ascolteremo note che vanno oltre “Lo schiaccianoci” per “uno spartito che si fa romanzo”. Il Maestro dirige un’orchestra composta da 80 musicisti e approfondisce i contenuti musicali con quelli che, dice, “entrano da personaggi ed escono da persone” (tra loro ci sono Corrado Augias, Diego Bianchi, Max Tortora). La proposta è di una serata profonda e leggera al tempo stesso. La regia di Claudia De Toma rende magico e intimo il Teatro dell’Unione di Viterbo dove il programma “Che storia è la musica” è stato registrato il mese scorso. A sostenere Ezio Bosso in questa avventura ci sono Angelo Bozzolini per la direzione artistica e il direttore di Rai3 Stefano Coletta che, dopo la fortunata esperienza di giugno su Beethoven apprezzata da più di un milione di telespettatori, scommette su “un’offerta natalizia inusuale” sulla scia del “linguaggio universale della musica”. Appuntamento, quindi, alle ore 21.20 il 25 dicembre su Rai3.

You May Also Like

Tropico, scultore in note della bellezza di Napoli

Il domani in viaggio dei Fast Animals and Slow Kids

Raffaele, quando una voce calda incontra testi coinvolgenti

Giacomo Luridiana, un misto di freschezza e genuinità cantautoriale