“Ridatemi mia moglie”, la commedia romantica ha più sapore se sposa il guizzo italiano

Manca l’esplosione di gusto a “Ridatemi mia moglie”, il tentativo di Sky, assieme a Colorado, di scommettere sulla commedia romantica. Peccato, perché gli attori in campo – su tutti Fabio De Luigi, Diego Abatantuono, Carla Signoris e Diana Del Bufalo – sulla carta e in scena sono irresistibili; e alla loro simpatia innata si aggiunge anche quella un po’ più rilassata, però, di Alessandro Betti e Anita Caprioli. Peccato, perché il tema trattato – l’amore visto da lui e da lei – è abusato, ma ha la capacità intrinseca di tingersi di sempre nuove sfumature cambiando il carattere dei personaggi che lo vivono. Peccato, dunque, che non si è avuto il coraggio di scrivere una sceneggiatura originale, ma di essersi lasciati sedurre dalla sitcom “I Want My Wife Back”, che, ristretta ad una miniserie in due episodi – che andranno in onda su Sky Serie e in streaming su Now il 13 e il 20 settembre (sarà ovviamente disponibile anche on demand su Sky) –, perde di smalto. Il buon lavoro di Alessandro Genovesi, regista e sceneggiatore (insieme a Giovanni Bognetti), è indiscusso, ma il tutto avrebbe avuto decisamente un’altra verve con una scrittura più sciolta e meno condizionata da una storia già girata in Inghilterra. Una lezione italiana su tutte da prendere ad esempio? “Pensavo fosse amore invece era un calesse” di Massimo Troisi! Comunque, buona visione di “Ridatemi mia moglie”, con la fatica di Giovanni (De Luigi) nella riconquista maldestra della moglie Chiara (Caprioli)!

You May Also Like

“Dinner Club”: l’avventura ai fornelli con Cracco si fa a piccoli grandi passi!

“Generazione 56k”, irresistibile serie dai colori solari e nostalgici

Quattro nuovi fiori all’occhiello nel bouquet di Sky

“Alfredino – Una storia italiana”, un racconto tv fatto con veridicità, rispetto e delicatezza