Italia’s Got Talent, con l’arrivo di Elio si annuncia un’edizione artisticamente esplosiva

C’è la promessa di tante emozioni e risate di gusto per gli spettatori, trascinati da un tavolo di giudici ancora più frizzante, grazie alla sana e travolgente empatia di Elio, che si affianca alla bellezza di Federica Pellegrini, all’ironia di Mara Maionchi e alle capriole esilaranti di Frank Matano. Mercoledì 19 gennaio su Sky Uno e in streaming su Now torna Italia’s Got Talent, lo show che fiuta i talenti firmato Fremantle per Sky, “il programma di maggiore successo mondiale per tutta la famiglia”, come afferma con orgoglio Antonella D’Errico, executive vice president programming Sky Italia. Alla conduzione, per il sesto anno consecutivo, Lodovica Comello, padrona di casa accogliente. “Mi sento mamma e amica di tutti i concorrenti – dichiara lei -. Quest’anno ho una responsabilità in più”. Da questa edizione, infatti, un nuovo pulsantone dorato farà la sua apparizione in scena: sarà accanto a Lodovica, che conquista il superpotere di regalare la finale ad uno dei concorrenti, come già i quattro giudici. Ma non è finita qui col Buzzer dorato: quest’anno anche il pubblico da casa avrà un pulsantone aureo in più, quindi due Golden Buzzer, con cui spedire in finale i propri talenti preferiti. Riavvolgendo il nastro del programma, allora, in 8 puntate di audizioni la giuria ha il compito di selezionare i talenti più meritevoli che dovranno dimostrare di valere almeno 3 “sì” per entrare nella rosa dei candidati alla finale live del 23 marzo – in diretta alle 21.15 su Sky Uno – in cui in 12 si sfideranno per il titolo di campione 2022, decretato come da tradizione dall’insindacabile giudizio del pubblico da casa. L’identikit dei candidati? Oltre la metà ha meno di 40 anni: il più anziano ne ha 80, il più giovane solo 3. I concorrenti si dividono abbastanza equamente tra Nord, Centro e Sud Italia, ed alcuni arrivano anche dall’estero. A mettersi in gioco ci sono: liberi professionisti, studenti, impiegati di banca, videomaker, osteopati, agenti di Polizia, imprenditori, chimici, infermieri, personal trainer, casalinghe, pizzaioli, musicisti, ballerini e baristi. “Ogni anno si presentano tantissimi talenti l’uno diverso dall’altro”, osserva il veterano del tavolo Frank Matano, ormai alla sua settima edizione, confessando: “Credo di essere io il giudice più cattivo!”. All’opposto c’è il buon Elio, che è stato praticamente costretto ad utilizzare il temutissimo pulsante rosso presente davanti a ciascun giudice: con 4 “buzzate” rosse il concorrente deve automaticamente interrompere la sua esibizione, abbandonando così definitivamente la gara. “Mi hanno detto che era obbligatorio il Buzzer rosso, ma io non avrei dato il no a nessuno”, dice Elio che torna al fianco di Mara Maionchi ad un tavolo, dopo le stagioni trascorse insieme ad “X Factor”. “Mi fa ridere solo a vederlo – afferma lei entusiasta -, è un toccasana”. Della stessa idea è anche Federica Pellegrini: “Elio è un grandissimo compagno di banco!”. Con una giudice plurimedagliata, campionessa olimpica che ha da poco abbandonato l’attività agonistica, non potevano mancare ospiti del suo calibro. “Sul palco di Italia’s Got Talent arriveranno Paola Egonu, opposto della Nazionale italiana di pallavolo – con cui ha vinto la medaglia d’oro agli Europei 2021 -; e Bebe Vio, studentessa con una straordinaria passione per la scherma che l’ha portata a vincere Europei, Mondiali e Paralimpiadi”, annuncia Eugenio Bonacci, chief strategy officer di Fremantlemedia. Tra sano agonismo, vera competizione ed eterogeneità dei talenti, è, dunque, tutto pronto per l’edizione di Italia’s Got Talent (#IGT) “più divertente”, secondo quanto sostiene Frank Matano.

You May Also Like

Prime Video, l’hub di intrattenimento che valorizza i talenti italiani

“Di4ri”, la serie sulla preadolescenza che conquisterà tutti

“Don Matteo 13”: un brand a cui è difficile rinunciare

Con “Noi” arriva un carico di umanità autentica