Gabriel Garko ricomincia da un film sulla salute mentale

“Sono quattro anni che non sono più sul set per scelta personale. Sono felice di ricominciare con questo film per tanti motivi, ma in particolare perché tratta di una problematica importante come l’alcolismo”: è un nuovo inizio per l’attore Gabriel Garko che interpreta un personaggio positivo in una storia di riscatto da una dipendenza. Il film s’intitola “Sull’orlo dell’oblio”, è diretto da Carlo Fusco e nel cast annovera anche la presenza degli statunitensi Nicolas Cage, Eric Roberts e John Malkovich. Il primo ciak è in agenda il 20 giugno, a cui seguiranno 4 settimane di riprese a Civitanova Marche (Mc). La sceneggiatura, scritta da Ieva Lykos (anche attrice del film) con la consulenza della psicologa Barbara Montisci, tenta di sensibilizzare sulla salute mentale, in particolare combattendo lo stigma, cioè quella sorta di “marchio invisibile” che genera discriminazione.

You May Also Like

“Nostalgia” di Mario Martone, la grazia di un sentire concreto

“Karate man”, la forza di non arrendersi

“Quel che conta è il pensiero”, esordio geniale per Luca Zambianchi

“Noi due”, l’autenticità disarmante di un padre e un figlio