Purezza di emozioni tra pattini e canzoni in “Marta & Eva”

Un’iniezione di fiducia in se stessi arriva dalla nuova serie per ragazzi “Marta & Eva”. In 20 episodi da 22 minuti ciascuno, in onda su Rai Gulp dal 26 aprile (dal lunedì al venerdì alle ore 20.15) e in anteprima su RaiPlay dal 23 aprile (il box set completo dal 30 aprile), si racconta la storia di amicizia tra due quattordicenni che si sostengono a vicenda nel mettere a frutto il proprio talento. Sono la pattinatrice Marta che sogna di cantare e la cantante Eva che desidera pattinare, ostaggio la prima di una mamma allenatrice e la seconda di un papà dalle aspirazioni musicali frustrate. Ad interpretarle sono rispettivamente la diciannovenne Giulia Fazzini e la ventenne Audrey Mballa, entrambe alla prima esperienza tv. “Gli attori, quasi tutti esordienti, sono stati eccezionali nell’indossare i panni dei nostri personaggi e renderli veri e umani. La purezza di sentimenti dei personaggi corrisponde a quella degli attori”, afferma il regista Claudio Norza, già regista di acclamate serie per ragazzi di successo internazionale, come “Alex & Co” e “Penny On M.A.R.S”. “Rai Gulp ha il target 8-14 anni e vede avvicendarsi nell’arco della giornata tanti cartoni animati e poi via, via, soprattutto la sera serie di fiction. Un tempo queste erano per lo più acquistate in giro per il mondo, da qualche anno sono storie prodotte in Italia per raccontare i nostri ragazzi di oggi. In questa età difficile di preadolescenza e, a maggior ragione, in questo periodo di pandemia, un tema importante è la fiducia in se stessi di cui questa serie parla unendo educazione e intrattenimento, trattando di capacità, coesione, amicizia, bullismo, rapporto con i genitori”, afferma Luca Milano, direttore Rai Ragazzi, che è alla produzione con la 3Zero2 di Piero Crispino che in merito sottolinea: “A volte si ha paura che i figli possano sbagliare e li si incanala sulle proprie passioni”.

STORIA – Marta è una pattinatrice sul ghiaccio titolata che, nonostante le insistenze della madre e sua allenatrice Camilla (Giorgia Wurth), si rende conto che il suo vero sogno è la musica. Eva è una talentuosa cantante, una ragazza di origine africana figlia del custode del palazzetto del ghiaccio, Ben (Sidy Diop), il quale la sera insegna canto nel locale di periferia Mosquito e vorrebbe per la figlia un futuro nella musica, non sapendo che la sua vera passione è il pattinaggio sul ghiaccio. L’incontro tra questi due poli opposti si trasforma in una grande amicizia. “Marta è determinata e disciplinata. Il pattinaggio fa parte della sua realtà sin da bambina – racconta Giulia Fazzini che la interpreta -. Il realizzare i sogni di Marta si è intrecciato con i miei primi passi nella carriera recitativa in un confronto tra fiction e realtà molto naturale”. “Ho imparato diverse cose da Eva – sottolinea Audreuy Mballa che le dà corpo e voce -. Eva è molto forte e mi ha permesso di scoprire parti di me che credevo non esistessero. Ero convinta di essere tropo pacata”.

DIVERSITÀ – “La vera inclusione è la vera normalizzazione – dichiara il regista Claudio Norza -. Il non mettere gli accenti sulle provenienze geografiche delle persone che animano la serie. Le persone vanno affrontate per quello che sono. Il colore della pelle non deve essere discriminante rispetto alle storie”.

REALTÀ – “L’unicità di questa serie – sottolinea il regista Norza – è che entra in tessuti più realistici, più veri: entra nei mondi delle due protagoniste esplorandone gli aspetti sociali”.

CAST ARTISTICO – Le storie di Marta ed Eva si incrociano con quelle dei loro coetanei. Sofia (Giulia D’Aloia) è la migliore amica di Marta, una ragazza solare appassionata di ecologia e promotrice di iniziative green. Andrea (Simone Secce) è un ragazzo di periferia che lavora come deejay al palazzetto del ghiaccio. Jacopo (Lorenzo Dellapasqua), un po’ il principe azzurro, è preso di mira dal bullo della scuola, Ugo (Mattias Sohl), che lo ritiene un figlio di papà privilegiato. Hari (Rimau Grillo Ritzberger) è un nuovo compagno di scuola di origini indiane appena arrivato da Londra. Giorgia (Aysha Sulla) è l’acerrima nemica di Marta nella squadra di pattinaggio delle Blades. Luca (Simone Di Scioscio) è il bel tenebroso. Il cast si arricchisce anche della partecipazione di una delle teen influencer italiane, Marta Losito, nel ruolo di Sara, una ragazza che frequenta il Mosquito ed è innamorata di Andrea. “Desidero fare l’attrice da quando ero piccola – afferma Marta Losito -. Ho molto da imparare, questa esperienza è stata pazzesca. Spero che questa serie piaccia e che questo mio sogno di bambina continui a realizzarsi”.

CAST TECNICO – Il direttore della fotografia è Mauro Marchetti, la costumista Silvia Nebiolo, il fonico di presa diretta Roberto Mozzarelli.

COLONNA SONORA – Il progetto vanta una colonna sonora di canzoni originali realizzata e prodotta da Kikko Palmosi e MaxMoroldo.

LOCATION – La serie è stata girata nella cornice di una Milano cosmopolita, con i suoi scenari tra modernità e storia, e nel Palazzetto Del Ghiaccio di Sesto San Giovanni.

RIPRESE – “La serie è stata ricca di sfide sia per le condizioni ‘ostili’ del palazzo del ghiaccio dove gli attori sono stati messi a dura prova dal freddo, che a volte rendeva difficile anche la dizione dopo tante ore passate lì dentro – sottolinea Claudio Norza -, sia a causa della situazione sanitaria che tutto il paese sta attraversando, ma nonostante questo la coesione e lo spirito di squadra hanno prevalso su tutto permettendo il compimento del progetto”.

NOTE – Marta & Eva cantano: “Tu sei l’oriente, io l’occidente, ma l’orizzonte è un filo che ci unisce, insieme in una forte panoramica che prenderebbe fuoco la pellicola…”

You May Also Like

“Dinner Club”: l’avventura ai fornelli con Cracco si fa a piccoli grandi passi!

“Ridatemi mia moglie”, la commedia romantica ha più sapore se sposa il guizzo italiano

“Generazione 56k”, irresistibile serie dai colori solari e nostalgici

Quattro nuovi fiori all’occhiello nel bouquet di Sky