Arriva “Lol: Chi ride è fuori”, lo show che fa sbellicare tutti… tranne i concorrenti!

Lo show più divertente del momento sta per arrivare: è “Lol: Chi ride è fuori”, disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video dal 1 aprile con i primo quattro episodi subito disponibili, gli ultimi due saranno varati l’8. In campo scendono dieci campioni della risata made in Italy: Elio, Caterina Guzzanti, Lillo, Angelo Pintus, Frank Matano, Katia Follesa, The Jackal’s Ciro e Fru, Michela Giraud e Luca Ravenna. Dovranno stare tutti insieme in una stanza per sei ore senza ridere: sulla carta un’impresa impossibile! Chi resisterà si aggiudicherà il premio finale: un assegno di 100.000 euro destinato ad un ente benefico di sua scelta. Sul ring della comicità i concorrenti potranno avvalersi di tutti i trucchi del mestiere: travestimenti, improvvisazioni, oggetti, sberleffi e tanto altro. A “sorvegliare” questa esilarante gara comica dalla control room ci saranno Fedez e Mara Maionchi, che, un po’ telecronisti e un po’ arbitri, commenteranno e giudicheranno passo dopo passo la loro tenuta “seria” mentre l’orologio col countdown scorre. Alla prima risata di uno dei comici scatterà un cartellino giallo di ammonizione, seguito alla successiva dal temuto cartellino rosso di espulsione dal gioco. I 6 episodi da trenta minuti promettono scoppiettanti sorprese, con l’imprevedibile sempre in agguato! In occasione del lancio del programma, anche Alexa è stata “ingaggiata”: si potrà dire “Alexa, dimmi una barzelletta di Lol” e si ascolteranno oltre 40 battute e barzellette direttamente da alcuni dei protagonisti dello show. “Lol: Chi ride è fuori”, prodotto da Endemol Shine Italy, è un adattamento della popolare serie giapponese Amazon Original, Hitoshi Matsumoto Presents Documental (2016), prodotta e interpretata da Hitoshi Matsumoto che trascina dieci comici in una “battaglia di risate” a porte chiuse. Il format è stato replicato in esclusiva per Prime Video già in Messico (condotto da Eugenio Derbez) e Australia (condotto da Rebel Wilson), e recentemente è stato annunciato per la Germania, la Spagna e la Francia.

You May Also Like

“Alfredino – Una storia italiana”, un racconto tv fatto con veridicità, rispetto e delicatezza

“Domina”, discutibile tentativo di rileggere la storia di Roma

“Corpo di ballo”, una finestra su magia e sacrificio della danza classica

Scarano, Liberati e Ielapi sono una famiglia in crisi per Rai1