Il medical “Doc. Nelle tue mani” empatizza col pubblico di Rai1 per la sua contemporaneità

“La cura e la competenza sono valori che voglio sottolineare: ci ricordano l’impegno e la dedizione con cui i medici e il personale degli ospedali stanno affrontando un’emergenza che sconvolge la vita”, così il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta saluta la compagnia che in queste settimane gli spettatori di Rai1 hanno ricevuto dal team “Doc. Nelle tue mani”, con protagonista Luca Argentero nei panni di un medico empatico come quelli che amiamo incontrare in corsia. All’indomani dell’ultima puntata Andreatta evidenzia la capacità di questa fiction di “intercettare i sogni e i bisogni profondi dei telespettatori, anche in questo momento di grandi difficoltà per tutti. 8.7 milioni di spettatori hanno seguito l’ultima serata di ‘Doc. Nelle tue mani’ registrando il 31,4% e punte di 9.2 milioni e del 39%. Un ascolto in tutte le fasce d’età e d’istruzione, in cui mi pare importante segnalare il 33% del pubblico femminile 15/24 e il 34% dei laureati. Con un’ascesa ininterrotta dal 26.1% dell’esordio, ‘Doc’ è il miglior esordio di serie dal 2007, e cioè dall’inizio dell’era digitale. In tanti hanno apprezzato un personaggio come il dottor Andrea Fanti, per l’empatia con chi lo circonda, i pazienti, la famiglia, per la ricchezza anche dolorosa della sua umanità e il coraggio di rinascere dagli errori”. Con “Doc il medical” è tornato su Rai1. “Ma questo successo va al di là del genere – rileva Andreatta -, confermandoci ancor più nella nostra missione: essere vicini al pubblico con le storie della sua contemporaneità”.

You May Also Like

“Di4ri”, la serie sulla preadolescenza che conquisterà tutti

“Don Matteo 13”: un brand a cui è difficile rinunciare

Con “Noi” arriva un carico di umanità autentica

“Vostro onore”, travolgente la versione italiana con Stefano Accorsi protagonista