Covid-19, arriva anche l’appello di Dylan Dog

Un mostro alieno reale potrebbe aver infettato tutti noi, anche se non manifestiamo sintomi: comincia così l’invito di Dylan Dog a restare a casa in questi giorni di emergenza sanitaria nella tavola sceneggiata da Tiziano Sclavi e disegnata da Sergio Gerasi (per la Sergio Bonelli Editore). Parla dei medici e dei sanitari come “veri martiri” nel suo messaggio – al link https://youtu.be/uFIrCd6Q_0E – il creatore di Dylan Dog Sclavi ripreso nel suo studio dalla moglie Cristina, rinnovando l’invito a non uscire. Un appello che si unisce ai tanti di questi giorni che formano come un’unica grande staffetta perché l’arma che adesso abbiamo per difenderci dal Covid-19 è solo quella di restare a casa.

You May Also Like

I punti chiave per un monologo vincente evidenziati da Franca De Angelis

Esistenze tra le crepe: Evelina Nazzari dà voce alle “Solitudini urbane”

Eltjon Bida, quando uno straniero diventa di casa

Nino Capobianco e Fragneto Monforte, un connubio di memoria e dedizione