Già al lavoro per Don Matteo 13

Chiude con 7.4 milioni di spettatori e uno share del 26.52% – nella parte finale una punta del 34% – la dodicesima stagione di Don Matteo. “Con una grande continuità di ascolto su tutte le dieci puntate, il pubblico non smette di amare questo straordinario testimonial della fiction della Rai, custode di un’umanità aperta agli altri e compartecipe dei problemi e delle sofferenze di tutti che si incarna nello sguardo sereno e vitale di Terence Hill. È significativo il riscontro su tutto il territorio nazionale e in tutte le fasce”, dichiara Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, che sottolinea in particolare l’affezione del target 15/24 anni, sia maschile (28%), sia femminile (32%). “Grande il successo anche sui social e in modalità non lineare su Rai Play dove la serie ha ottenuto quasi 6 milioni di media views. Gli spettatori hanno accolto questa nuova serie e lo sforzo che abbiamo fatto per trovare nuove suggestioni narrative, dalla formula tematica legata ai Comandamenti, a un linguaggio che ha dato ancora più realismo alla comedy, a nuovi personaggi che hanno consentito di arricchire e articolare le trame attorno a una squadra collaudata e irresistibile, a cominciare dal maresciallo Cecchini di Nino Frassica, da Natalina di Nathalie Guetta e dal capitano Olivieri di Maria Chiara Giannetta. Don Matteo è un prete universale e ha stretto un patto forte con gli spettatori che si realizza grazie alla qualità degli sceneggiatori, dei registi, della troupe e degli interpreti. Un grande lavoro orchestrato da una società di produzione di eccellenza come la Lux Vide che insieme a Rai Fiction è già al lavoro per pensare alla prossima stagione”.

You May Also Like

Prime Video, l’hub di intrattenimento che valorizza i talenti italiani

“Di4ri”, la serie sulla preadolescenza che conquisterà tutti

“Don Matteo 13”: un brand a cui è difficile rinunciare

Con “Noi” arriva un carico di umanità autentica