Italia unita davanti alla tv per Montalbano

In tempi di Covid-19 è bello che l’Italia si ritrovi davanti al piccolo schermo a seguire uno di noi. “I grandi ascolti di ‘Salvo amato, Livia mia’, il nuovo episodio della serie Montalbano – quasi 9.5 milioni di spettatori con il 39% di share e punte superiori al 50% sul pubblico dei laureati – dicono di un’affezione profonda e soprattutto di un personaggio in cui il pubblico si riconosce, al Nord come al Sud, al di là di ogni differenza, in ogni condizione. Una sintonia importante e duratura che mi pare vada al di là della fiction in quanto tale e incarni il senso della missione del servizio pubblico. Voglio infatti sottolineare il valore culturale ed etico del protagonista capace di fare sentire unito il Paese, come ha detto anche Camilleri nell’intervista con Vincenzo Mollica che ha preceduto la messa in onda, di essere profondamente inclusivo in termini geografici, sociali e culturali, in un momento in cui le circostanze rendono ancora più significativa questa dote”, afferma il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta che ringrazia “Luca Zingaretti che oltre alla sua straordinaria interpretazione, firma anche la regia insieme all’amato e scomparso Albero Sironi. La famiglia dei tanti talenti di Montalbano, dalla scrittura al cast e alla troupe, è stata tenuta insieme da Carlo degli Esposti che da più di venti anni permette che la qualità eccelsa di questo prodotto rimanga intatta nel tempo”.

You May Also Like

Prime Video, l’hub di intrattenimento che valorizza i talenti italiani

“Di4ri”, la serie sulla preadolescenza che conquisterà tutti

“Don Matteo 13”: un brand a cui è difficile rinunciare

Con “Noi” arriva un carico di umanità autentica