“Ghost-Il musical”, è nata una stella: Gloria Enchill nel ruolo di Oda Mae che fu di Whoopi Goldberg

È il suo debutto e ha fatto centro. Gloria Enchill è la stella del musical “Ghost”. Nel ruolo di Oda Mae che nel film del 1990 valse il premio Oscar a Whoopi Goldberg, Gloria Enchill piace, convince e diverte. Avere un tal modello non è facile, ma Gloria Enchill sa giocare bene la sua padronanza della scena, con una voce e una consapevolezza attoriale che in futuro non possono che regalare bellissime sorprese. Certo, brillano e restano nel cuore anche Giulia Sol, nel ruolo di Molly che fu di Demi Moore, e Mirko Ranù, in quello di Sam che fu dell’indimenticabile Patrick Swayze, l’una per dolcezza, l’altro per la prestanza fisica, ed entrambi che ricalcano le fattezze dei protagonisti del film in una ricerca di somiglianza anche quasi fin troppo esagerata. Così come sono indovinati Ronnie Jones nei panni del fantasma dell’ospedale, Thomas Santu in quelli del cattivo Carl e Luca Gaudiano in quelli del fantasma della metropolitana. Vero è che il musical per funzionare davvero, emozionare e divertire deve ancora oliare i suoi meccanismi. E forse pensare alla presenza di musicisti in scena farebbe fare il salto di qualità. Crescere si può, e si deve. Intanto, le repliche continuano a Roma, al Teatro Sistina, fino al 9 febbraio; per poi proseguire a Milano, al Teatro degli Arcimboldi, dall’11 febbraio al 1 marzo.

You May Also Like

Cinque “libri viventi” contro stereotipi e pregiudizi

Mauro Santopietro, l’intercultura comincia dall’ascolto sul palcoscenico

InterCulturiamo, per una narrazione contro le discriminazioni

Anna Di Francisca: Voce alle donne per dare nuova linfa alla società