Carlo Buccirosso grande mattatore in “La rottamazione di un italiano perbene”

Risate assicurate, con qualche momento più debole quando lui, il grande mattatore, non è in scena. Carlo Buccirosso è protagonista, autore e regista della commedia “La rottamazione di un italiano perbene”, affiancato da attori con cui ha un rapporto collaudato (in ordine alfabetico): Donatella De Felice, Elvira Zingone, Giordano Bassetti, Fiorella Zullo, Gennaro Silvestro, Peppe Miale, Matteo Tugnoli, Davide Marotta (un divertentissimo postino, in questo momento anche al cinema con “Pinocchio” di Matteo Garrone) e Tilde De Spirito. La storia è quella di un uomo tartassato da Equitalia con l’ossessione della suocera Clementina, integerrimo funzionario della agenzia delle Entrate. Tra incubi e realtà, la trama procede per quadri ilari che si spostano dalla camera da letto, dove il ristoratore sull’orlo del fallimento cerca di riprendersi dagli affanni, e il ristorante, che si tenta di rilanciare costi quel che costi. Con le scene di Gilda Cerullo e Renato Lori, i costumi di Zaira de Vincentiis, le musiche di Paolo Petrella e il disegno luci di Francesco Adinolfi, questa produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro sarà in scena fino al 19 gennaio 2020 al Sala Umberto di Roma con uno Speciale Capodanno martedì 31 dicembre.

You May Also Like

Cinque “libri viventi” contro stereotipi e pregiudizi

Mauro Santopietro, l’intercultura comincia dall’ascolto sul palcoscenico

InterCulturiamo, per una narrazione contro le discriminazioni

Anna Di Francisca: Voce alle donne per dare nuova linfa alla società